Un decennio di esperienza nel partecipare (e vincere!) Bandi di Gara della UE ci ha permesso di affinare quell’esercizio (non secondario) di analisi decisionale.

1. Rientro nei criteri minimi di selezione dei candidati?

2. Ho esperienza nel settore e/o delle tematiche del bando?

3. Ho un’adeguata esperienza nel Paese?

4. Ho le giuste risorse per partecipare?

5. I tempi sono realistici con il mio carico di lavoro corrente?
6. Posso far fronte ai costi di preparazione dell’offerta e ai relativi costi finanziari? (fidejussioni, trasferte – solidità finanziaria per la copertura e l’anticipo di costi logistici e tecnici, sia per la preparazione dell’offerta che per l’implementazione del progetto).