Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Ombrellone, infradito, occhiali da sole, costume e telo da mare: anche per noi si stanno avvicinando le vacanze! Ma prima di salutarvi, vogliamo parlarvi dell’incredibile boom che il turismo ha registrato in queste prime settimane lungo tutta la Penisola.

A quanto dice uno studio della Coldiretti, questa sarà l’estate dei record! Pensate, sono attesi ben 400 milioni di presenze lungo tutta la Penisola: un risultato impensabile fino a 10 anni fa!

C’è anche da dire che un tale risultato è dovuto purtroppo ai tanti attacchi terroristici che hanno devastato l’Europa negli ultimi tempi. Infatti, questa drammatica circostanza ha portato molti turisti in Italia perché ritenuta più sicura rispetto agli altri Paesi. Anche molti Italiani hanno preferito rimanere in patria per via di questo fatto.

Ma quali sono state le mete più ambite da viaggiatori?

Al primo posto troviamo le spiagge del Centro e del Sud Italia, in particolare Emilia Romagna, Marche, Campania, Puglia, Molise, Calabria, Sardegna e Sicilia. Quest’ultima in particolare è stata scelta da molti come meta di turismo culturale, grazie soprattutto alla neoelezione di Palermo quale “Capitale della Cultura 2018”.

palermo

Spostandoci nelle nostre zone, c’è da dire che per noi abitanti della Riviera non è una novità vedere tanti turisti affollare le nostre spiagge. Ma quest’anno il boom è stato epocale: non si vedevano tanti turisti da anni! Le spiagge di Rimini e di tutta la Riviera sono letteralmente invase da viaggiatori in cerca di relax… e i bagnini non possono che essere contenti!

1e00d3cb2ad00973b552104f1300e590

Anche nelle Marche le spiagge sono state prese d’assalto e questo non può che farci piacere: significa che i drammatici effetti del sisma non hanno fatto diminuire l’attrattiva della regione per i turisti. Purtroppo lo stesso non può essere detto dell’Umbria, dove gli afflussi sono diminuiti del 20% proprio a causa dei danni portati dai terremoti.

Anche i cugini toscani hanno visto moltissimi turisti affollare le loro spiagge, mentre per gli abruzzesi la situazione purtroppo non è delle migliori. I turisti hanno optato solamente per le spiagge, decisione dovuta alle recenti tragedie del terremoto e di Rigopiano.

Dando un’occhiata al Nord invece, abbiamo visto come moltissimi turisti abbiano optato per una vacanza all’insegna di gite in montagna e bagni nei laghi. Piemonte e Veneto in questo hanno vinto, registrando un incremento di afflussi del 10% nelle località attigue ai grandi laghi, così come il litorale veneto dove molti vip hanno deciso di passare le ferie.

lago

Ma il protagonista assoluto dell’estate italiana è… il cibo!

Ebbene sì, perché la Coldiretti ha mostrato anche come i turisti, a fronte degli stimati 75 miliardi di euro entranti nelle casse italiane, ne spendano ben 26 solo per il food & beverage. Del resto, dopo una giornata passata nel relax della spiaggia o magari in gita in montagna, il degno finale è pur sempre una bella cenetta all’insegna delle nostre eccellenze. Cosa c’è di meglio di una bella piadina sulla spiaggia? O di un piatto di carne al sugo mentre osservi le cime da un rifugio?

piada

Che dire? L’estate ha contagiato proprio tutti! Cosa ci fate ancora davanti al monitor? Correte in spiaggia o in montagna o al lago… Insomma, dove volete ma godetevi una meritata vacanza!

 

Credit Immagini:

https://www.milanofree.it/milano/turismo/palermo_capitale_europea_della_cultura_2018.html

http://www.nasamnatam.com/pochivka/Pochivka_v_Rimini_sys_samolet-94163.html

http://www.guidatorino.com/i-laghi-dove-fare-il-bagno-in-piemonte/

https://it.pinterest.com/hfirenze/cucina-romagnola/